Introduzione alle tipologie di trattamento della SM

 Tempo di lettura 5 min

Ogni persona affetta da sclerosi multipla (SM) vive la malattia in modo diverso e probabilmente è diverso anche ciò che si desidera ottenere dal trattamento.

Ci sono molte cose che potresti prendere in considerazione, tra cui il tipo di SM di cui soffri, i sintomi che manifesti, nonché la loro gravità e la frequenza con cui compaiono. Il risultato che si cerca di ottenere con un trattamento può essere influenzato anche dal tuo stile di vita e dagli obiettivi personali. Se i tuoi esami di RM rivelano che la SM sta continuando ad arrecare danni al sistema nervoso centrale (SNC), il tuo medico potrebbe anche suggerirti di provare un’altra cura. Anche se gli obiettivi che intendi perseguire con il trattamento per la sclerosi multipla (SM) mettono in luce le tue esperienze personali, la maggior parte delle persone affette da SM desidera tenere sotto controllo la propria malattia e fare il possibile per condurre una vita attiva e soddisfacente.

Questi obiettivi possono essere suddivisi in:
1. proteggere il futuro: potresti vederlo come un obiettivo più a lungo termine, poiché probabilmente il trattamento non ti farà stare meglio nell’immediato. Tuttavia, trattare adesso la SM potrebbe proteggere il cervello contro eventuali danni futuri, ridurre le recidive e aiutarti a mantenere le tue funzionalità più a lungo
2. gestire i sintomi: questo obiettivo implica gestire la SM giorno per giorno o nel momento in cui manifesta una recidiva. Il trattamento dei sintomi non previene ulteriori danni né modifica l’evoluzione della SM nel tempo.

Cure e trattamenti della sclerosi multipla

Tra le cure sperimentali vi è il trapianto di cellule staminali neurali: i risultati sono incoraggianti, si tratta della prima sperimentazione al mondo che valuta la sicurezza del trapianto di cellule staminali neurali in persone con sclerosi multipla progressiva. È uno studio cosiddetto di fase I, che valuta la sicurezza del trattamento. Lo studio coinvolgerà in tutto 12 persone con SM progressiva, con disabilità tale da comprometterne la piena capacità di deambulare, con una durata di malattia non superiore a 20 anni, che abbiano già sperimentato le cure a oggi disponibili con scarso o nessun successo, e che abbiano avuto un peggioramento della malattia nell’ultimo anno.
Un altro tipo di terapie innovative è costituito dallo sviluppo di nuovi modulatori di GPR17, un recettore chiave nei processi di rimielinizzazione per le forme progressive della malattia, infine, possiamo citare il vaccino Bacille Calmette-Guerin (BCG), che ha mostrato di apportare benefici nelle persone con primi episodi demielinizzanti di SM e di essere sicuro, economico e pratico.

Rallentamento dei danni che la SM arreca al cervello

Rallentamento dei danni che la SM arreca al cervello
In genere, gli obiettivi del trattamento a lungo termine includono il tentativo di arrestare o rallentare il peggioramento dei sintomi della sclerosi multipla (SM) e dell’invalidità. Ciò può avvenire in vari modi:
• prevenendo le recidive
• riducendo la durata delle recidive
• migliorando l’efficacia del recuperao dopo una recidiva
• limitando il danno che la SM sta arrecando nel sistema nervoso centrale (SNC) Questi obiettivi a lungo termine sono particolarmente importanti nelle fasi iniziali della malattia, quando è ancora possibile prevenire il danno nel SNC e il peggioramento dell’invalidità.

Gestione dei sintomi

Tu saprai meglio di chiunque altro che i sintomi della sclerosi multipla (SM) possono avere un enorme impatto sulla vita quotidiana. Per questo motivo è importante che vengano tenuti sotto controllo e, infatti, esistono terapie e trattamenti che possono aiutarti in questo.

Per esempio, alcuni trattamenti possono essere usati per aiutare a controllare i problemi alla vescica, mentre la fisioterapia può essere impiegata per migliorare i problemi di equilibrio.

Qui puoi scoprire di più sui diversi modi per gestire i sintomi della SM.

    Giovanni G et al. 2017. Brain health: time matters in multiple sclerosis. Disponibile alla pagina: www.msbrainhealth.org/report. Ultimo accesso: ottobre 2017.


Condividi:

Se hai bisogno di chiarire qualche termine puoi consultare la nostra sezione GLOSSARIO, ricca di tante parole che ti aiuteranno a comprendere meglio la patologia.


Sono in Movimento è un progetto di Sanofi dedicato alle persone con Sclerosi Multipla e ai loro caregiver.
Sono in Movimento è conoscere la patologia e i consigli per migliorare la qualità della propria vita.

CODICE MAT-IT-2201635