Sclerosi multipla: come riconoscerla e comprenderla

Tempo di lettura 6 min

Tutte le informazioni necessarie per comprendere la sclerosi multipla.
Che cosa accade al cervello e al midollo spinale nella SM e come si presentano i sintomi.

La sclerosi multipla è una malattia neurologica che danneggia le cellule del sistema nervoso centrale (SNC), composto da cervello e midollo spinale. Esistono diverse tipologie di sclerosi multipla: recidivante-remittente (SMRR), primariamente progressiva (SMPP), secondariamente progressiva (SMSP). Una recidiva è un periodo di tempo in cui sintomi nuovi o precedenti si manifestano; la manifestazione può durare solo alcuni giorni oppure mesi, i periodi di remissione sono invece i momenti successivi a una recidiva, in cui i sintomi scompaiono.

Le cause e i meccanismi che scatenano la sclerosi multipla sono tuttora oggetto di studio: la ricerca suggerisce che, alla base di questa reazione autoimmune, concorrano diversi fattori genetici, ambientali e infettivi.

La sclerosi multipla può avere importanti effetti sul cervello: sempre più spesso la ricerca scientifica mostra come l’atrofia cerebrale giochi un ruolo importante nella SM, un ruolo che è stato osservato sin dalle prime fasi e durante la progressione della malattia. D’altra parte, il cervello riesce, almeno parzialmente, a compensare i danni causati dalla SM: si parla infatti di “riserva cognitiva” ovvero la capacità del cervello di affrontare un eventuale danno reindirizzando i segnali verso aree non danneggiate.

Per quanto positivo, questo aspetto renderebbe però la diagnosi di SM più difficoltosa soprattutto agli stadi iniziali, in quanto i sintomi risultano “mascherati” da questo meccanismo di compensazione. Prendersi cura della propria salute fisica e dedicarsi ad attività che stimolano il pensiero e mantengono impegnato il cervello possono contribuire ad accrescere la propria riserva cognitiva.

Inoltre, in caso di diagnosi di SM, anche in assenza di sintomi, è importante andare dal proprio medico al fine di valutare un eventuale inizio precoce della terapia e monitorare insieme la progressione della patologia.

Cos’è la sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una malattia neurologica che danneggia le cellule del sistema nervoso centrale, composto da cervello e midollo spinale.

Tipi di sclerosi multipla

Approfondisci le differenze tra i diversi tipi di sclerosi multipla.

Cause della sclerosi multipla

Grazie all’uso di tecnologie sempre più sofisticate per lo studio del genoma umano, sono stati identificati circa 200 geni che potrebbero essere implicati nello sviluppo della sclerosi multipla.

Comprendere l’atrofia cerebrale

L’atrofia cerebrale è sempre più al centro della discussione, specialmente tra alcuni specialisti e ricercatori nel campo della SM. Cos’è quindi e perché ne stiamo parlando?

Sclerosi multipla e salute cerebrale

Come funziona il backup del nostro cervello?

Migliorare la salute del cervello

Approfondisci in quale modo è possibile contribuire a mantenere il cervello in salute e prendersi cura della propria riserva celebrale.

Recidive e Remissioni

Circa l’85% delle persone affette da sclerosi multipla manifesta recidive e remissioni. In questa sezione vedremo che cosa sono, che cosa aspettarsi e come possono essere gestite.

Storia della Sclerosi Multipla

Ripercorriamo insieme la storia della patologia a partire dal 1800 con la scoperta della SM, fino agli anni 2000 con i primi successi tecnologici, nel campo della ricerca e dei trattamenti.

Sono in Movimento è un progetto di Sanofi dedicato alle persone con Sclerosi Multipla e ai loro caregiver.
Sono in Movimento è conoscere la patologia e i consigli per migliorare la qualità della propria vita.

CODICE MAT-IT-2201635